RA – Rilassante ed anti-Ansiogeno

Gentilissimi,

riceviamo sempre più spesso telefonate e mail da proprietari ed allevatori che richiedono informazioni sul prodotto RA (Rilassante ed Anti-ansiogeno), per cui ho pensato di riassumere domande e risposte sperando di offrire un quadro il più esaustivo possibile sul prodotto, sulle proprietà e sull’utilizzo consigliato.

I componenti dell’integratore sono due, il triptofano ed il luppolo.

Il triptofano è un aminoacido, precursore della serotonina conosciuta come “l’ormone del buonumore” e dell’acidonicotinico (o niacina o vitamina B3 o Vitamina PP – Pellagra Preventing; la pellagra, malattia delle persone con carenza di B3, si presenta anche con disturbi mentali come stanchezza, depressione e disturbi della memoria).

Il triptofano è in grado di aumentare anche i livelli di melatonina, sostanza molto conosciuta ed implicata nel ritmo sonno-veglia.

Abbiamo scelto il triptofano come base per il nostro integratore, perché tutte le sostanze che aumentano in seguito alla sua assunzione NON hanno azione sedativa, ma aiutano l’animale a trovare il proprio equilibrio senza “stordirlo”, come purtroppo avviene con sostanze chimiche ormai di largo consumo.

Il luppolo è stato aggiunto perché usato da secoli per combattere insonnia, palpitazioni e nervosismo nell’uomo (le infiorescenze essiccate venivano poste all’interno dei cuscini per favorire il sonno): un rimedio del tutto naturale, che aiuta a tranquillizzare l’animale, anche questo senza alcuna azione sedativa.

Le indicazioni riportate in etichetta (“per ridurre ansia, fobie, irrequietezza ed iperdinamismo”), riassumono in poche parole quando e per cosa questo prodotto può essere utilizzato: ansia da separazione, vocalizzazioni e marcature inappropriate, paure e fobie per rumori forti, persone o altri animali che, a volte, stimolano aggressività.

Ho sottolineato il fatto che l’integratore non causi sedazione, perché sempre più spesso l’RA viene utilizzato in animali che “sentono troppo la competizione” e non rendono quanto potrebbero: cani da lavoro, agility, sleddog, ma anche cavalli da salto che per la tensione consumano l’adrenalina in attesa della loro prova, così come cani e gatti che alle mostre non sono collaborativi.

L’RA non è un farmaco e richiede tempo per manifestare i propri effetti; occorrono dalle 2 alle 4 settimane per poterne vedere i risultati, per cui non deve essere usato “al bisogno” ad esempio per un viaggio in macchina, per un temporale o per i botti di fine anno.

Altra cosa molto importante da sottolineare è che non tutti i soggetti rispondono allo stesso modo ed anzi alcuni non rispondono affatto; questo dipende dall’assetto ormonale del singolo animale, per cui se dopo 3/4 settimane di trattamento non si notano miglioramenti, non è il caso di insistere, ma occorre indirizzarsi su altri prodotti.

Quando, invece, l’RA dimostra la sua efficacia non si deve sospendere il trattamento; eventualmente si può provare a diminuirne il dosaggio, ma non sospenderlo se non in quei casi nei quali si sia ottenuta una completa remissione della sintomatologia per la quale era stato cominciata la somministrazione dell’integratore.

Un caro saluto.

Andrea Maurizzi
Vet-Service srl
tel. 051 0495370